Sito ufficiale "Quarter Mile"Campionato Accelerazione Sicilia

aics-logo-png-transparent
{
logo-coni-gabrydance
aics-logo-png-transparent
logoUISPsportpertuttimotociclismo960x640
aics-logo
Malossilogo332
logoautodromosito

 

+++ REGOLAMENTO ​+++

 

 

   

CARATTERISTICHE TECNICHE PISTA 
La pista deve avere una lunghezza minima di 600 metri, suddivisa in: 

201,16 metri (1/8 miglio) percorribile per la categoria Scooter, Vespe e Drag.
402,33 metri (1/4 miglio) per la categoria Max Scooter carenati/Drag, T-max, Auto e Moto. 
200 metri +/- per lo spazio di arresto. 
Fotocellule montate da 0 a 201,16m e da 0 a 402,33m, con relativo schermo con su scritto
   

numero partecipante e tempo effettuato.

 

1. REGOLAMENTO GARE Dl ACCELERAZIONI 
1.1 L'iscrizione alla gara si intende per ogni mezzo iscritto e non si prevedono ulteriori

sconti per registrazioni multiple. 
Ogni pilota può avere un solo assistente, il quale sarà autorizzato ad accompagnarlo in

pregriglia e alla partenza per assisterlo nella fase preparativa. 
1.2 L'organizzatore si impegnerà ad individuare date sostitutive per i casi di ampia probabilità

 di pioggia.

Si impegnerà inoltre a dare tempestiva comunicazione dell'annullamento preventivo di

un gara per maltempo. 

In caso di annullamento di una gara in corso, per sopravvenuta pioggia o altri motivi

che possono portare all'annullamento della gara, i piloti non avranno diritto ad alcun

rimborso e la gara si considera espletata a tutti gli effetti anche se non è stata

effettuata alcuna prova. 
Ancora, in caso di impossibilità di terminare una gara in corso, per sopravvenuta pioggia

o altri motivi che possono portare all'annullamento della gara, la gara è da considerarsi

classificabile per tutte le categorie che hanno completato almeno due turni. 
1.3 Le gare si svolgeranno su 201 e 402 metri, esclusivamente su manto stradale

asciutto o semi asciutto. 
1.4 IL programma standard delle gare prevede 2 prove libere cronometrate (in caso di

possibilità di precipitazioni o di poco tempo a disposizione, le prove libere potrebbero non

essere svolte) e 4 prove cronometrate ufficiali valide ai fini della classifica di giornata.

Il direttore di gara avrà la possibilità di variare il numero di prove in base alle esigenze

che si presentano nelle singole giornate di gara. 
1.5 Sulla linea di partenza verranno collocate fotocellule di ultima generazione per il

corretto allineamento dei concorrenti e per il cronometraggio al millesimo di secondo. 
La zona di arrivo è situata a 201 e 402 metri dalla partenza e verrà equipaggiata con

fotocellule per rilevare il tempo. 
1.6 Per qualsiasi controversia che dovesse sorgere in merito a tempi farà fede

esclusivamente

lo scontrino rilasciato dal cronometro, debitamente archiviato dai cronometristi

insieme alla stampa delle classifiche.
1.7 Le prove cronometrate si volgeranno per categoria e suddivise in 2 round da 2

lanci cronometrati.

Alla fine del primo round, verranno esposti i tempi appena effettuati con classifica

provvisoria.

Alla fine dei 2 round,verranno esposti i tempi del secondo round e la classifica con i

punteggi di gara.

 

2. PREPARATIVI 
2.1 Il pilota scooter/vespa/Tmax/moto dovrà presentarsi con il proprio mezzo alle

verifiche tecniche

pre-gara successivamente all'iscrizione. Tali verifiche hanno il solo scopo di esaminare

le caratteristiche di sicurezza del mezzo.

Ogni responsabilità per danni e lesioni derivanti dal mezzo, rimane comunque ad

esclusivo carico del pilota. 
2.2 Il pilota auto dovrà presentarsi con il proprio mezzo alle verifiche tecniche pre-gara

il "giorno prima" della gara stessa.

Tali verifiche hanno il solo scopo di esaminare i mezzi e stabilire le varie categorie

di assegnazione e di

visionare la sicurezza del mezzo stesso. Ogni responsabilità per danni e lesioni derivati

dal mezzo, rimane comunque ad esclusivo carico del pilota.
2.3 In occasione della verifica pre-gara, sul mezzo di ogni partecipante verranno

applicati i numeri di gara, rigorosamente nelle posizioni previste dal regolamento tecnico.

 

3. SVOLGIMENTO GARE 
3.1 Al termine dell'iscrizione, in occasione del briefing obbligatorio per tutti i concorrenti, l'organizzazione distribuirà il programma con le prove previste per

ogni categoria.

E assoluta responsabilità del pilota, conoscere gli orari di gara. 
I piloti dovranno presentarsi in pre-griglia, unitamente all'eventuale assistente,

tassativamente entro l'orario indicato sul programma. 
I piloti che si presentano in pre-griglia dopo l'orario indicato sul programma non

saranno ammessi alla prova. 
Eventuali modifiche al programma verranno comunicate a voce ed eventualmente

mediante affissione in bacheca. 
3.2 La partenza avverrà da fermo.

L'allineamento dei concorrenti avverrà attraverso le fotocellule di allineamento. 
3.3 La partenza avverrà, laddove le caratteristiche del tracciato lo permettano a

coppie (due corsie) a scontro non diretto.

Il tempo registrato dal pilota verrà inserito nella classifica della categoria di appartenenza e determinerà la posizione del pilota.

Laddove il numero di iscritti lo permetta, le partenze verranno categoria per categoria. 
3.4 L'impianto di cronometraggio darà il via alla prova, non appena i concorrenti in griglia rimangono correttamente allineati per circa 3 secondi.

Il via verrà da un commissario di gara o cronometrista con bandiera o tramite segnale

luminoso posto su semaforo.

Da questo momento in poi la prova si ritiene valida a tutti gli effetti e non potrà più

essere fermata. 
Le prove irregolari sono da ritenersi consumate a tutti gli effetti e non sarà in alcun

caso possibile ripetere la prova. 
3.5 Nelle categorie che prevedono un peso minimo pilota e mezzo, evince l'obbligo di

presentarsi alla bilancia ad ogni prova per la verifica del peso prescritto, prima della

partenza e dopo il lancio fatto. 
3.7 È severamente vietato provare i mezzi nel paddock o in qualsiasi zona che non sia il

tracciato di gara o un luogo prettamente adibito allo scopo.

 

4. OBBLIGO DI VERIFICA
4.1 In occasione delle verifiche pre-gara i commissari punzoneranno i seguenti particolari: 
carter, motore, gruppo termico.
Tali punzonature devono essere presenti ad ogni prova e in fase di verifica tecnica di

conformità al regolamento. 
4.2 Al termine della gara, i primi 3 classificati di ogni categoria devono presentarsi

immediatamente al parco chiuso per le verifiche tecniche di conformità al regolamento.

Il pilota può essere accompagnato da un solo meccanico e deve portare con se gli utensili

necessari per lo smontaggio richiesto.

Allo smontaggio dovrà provvedere il pilota o il suo meccanico in diretta presenza

del Commissario Tecnico.

Se un partecipante non sipresenta al parco chiuso o si rifiuta di sottoporsi alla verifica,

varrà annullato il tempo e espulso della classifica della giornata.
4.3 In ogni fase della gara, il Commissario Tecnico di sua spontanea iniziativa o su diretto

reclamo di un concorrente può eseguire verifiche tecniche di conformità al regolamento

su ogni singolo mezzo iscritto alla gara. 
4.4 La verifica tecnica su reclamo di un concorrente diventa obbligatoria per il

Commissario Tecnico, qualora il concorrente depositi la somma che verra concordata

in sede, presso il Direttore di Gara. 
Se la verifica avrà esito negativo, l'importo verrà consegnato al concorrente sottoposto

a verifica. 
Se la verifica avrà esito positivo, l'importo verrà restituito al concorrente reclamante. 
Per reclami relativi a impianto NOS o METANOLO, la cifra da depositare è di 50€..
Per reclami che richiedono in seguito dei costi di riassemblaggio considerevoli, la

somma da depositare varia dal mezzo da esaminare e verrà concordata in sede di

reclamo.

 

5. ABBIGLIAMENTO TECNICO 

5.1 Per la categoria 2 ruote è OBBLIGATORIO indossare:

- Casco integrale.

- Tuta protettiva (tuta da moto, tuta drag, tuta da kart).

- Guanti protettivi. 

- Stivali protettivi 

5.2 Per categoria 4 ruote è OBBLIGATORIO indossare:

- Casco integrale.

- Cinture di sicurezza.

- Tuta protettiva (tuta da kart).
- Collare stabilizzatore.

 

N.b. Non faremo partecipare all'evento se non si rispettano queste precauzioni e qual'ora

si verifica qualche incidente e si riscontra che non sono state

rispettate queste precauzioni, saremo sollevati da ogni responsabilità e da ogni obbligo

di risarcimento previsto.

 

6. REGOLAMENTO TECNICO 
6.1 Ogni mezzo deve rispondere, nel suo complesso, agli standard di sicurezza e deve

essere realizzato a regola d'arte. In particolare: 
• Nell'impianto di raffreddamento è consentito l'impiego di sola acqua; 
• Il mezzo deve essere in buono stato complessivo e privo di fonti di pericolo; 
• Il mezzo deve essere dotato di impianto frenante anteriore e posteriore, funzionante

ed efficace; 
• Il serbatoio del carburante deve essere resistente alla benzina e fissato in posizione e

maniera adeguata, 
• Eventuali pedane poggiapiedi devono essere interamente ribaltabili; 
• Il telaio deve essere strutturalmente idoneo; 
• Il mezzo deve essere dotato di interruttore di sicurezza a strappo ancorato al polso

del pilota; 
• In tutte le categorie è possibile zavorrare. L'eventuale zavorra deve essere fissata in

maniera adeguata in zone che non costituiscono fonte di pericolo. 
L'organizzazione non si assume alcuna responsabilità per i danni derivanti dall’utilizzo

dei mezzi.

Ne risponde in via esclusiva il pilota. 
6.2 Tutti i mezzi devono prevedere una tabella porta numero

 

7. CLASSIFICHE E PUNTEGGI
7.1 Ad ogni gara verrà accreditato un punteggio per ogni partecipante " iscritto " in

base alla classifica di arrivo.
I punteggi verranno assegnati per ogni singola categoria. 
L'accredito di punteggio verrà assegnato fino alla quinta posizione d'arrivo.
I punti accreditati ad ogni singola gara, verranno sommati ai fini di decretare un

vincitore a fine campionato.
Se il partecipante cambia categoria o il nome iscritto durante il campionato, i punti

accreditati in precedenza, non saranno validi per la nuova categoria o per il nuovo

nome iscritto.

Il pilota può guidare più di 1 "mezzo" nella stessa giornata, tenendo conto che se è una giornata relativa al campionato e quindi a punteggio, tale "mezzo" non deve esere iscritti nella stessa categoria  dell'altro. 
6.2 I punteggi previsti sono:
1° posto - 30 punti
2° posto - 25 punti
3° posto - 20 punti
4° posto - 10 punti
5° posto - 5 punti

 

8. COSTI DI PARTECIPAZIONE
8.1 L'evento è aperto sia a chi volesse effettuare il singolo giorno di gara ed ovviamente

a chi partecipa al "campionato" vero e proprio. Per quest'ultimi NON saranno previsti

costi di iscrizione "campionato".
7.2 Il costo è gia preventivato di iscrizione, partecipazione, assicurazione e liberatoria.
Non saranno previsti costi aggiuntivi nell'arco del campionato.
7.3 I costi sono:
- Categoria scooter/vespe/prototipi 201m     € 50,00
- Categoria moto/tmax/prototipi 402m          € 60,00
- Categoria Auto (Stradali/Sport/Prototipi)     € 70,00
- Box intero                    € 80,00
- Posto box  scooter     € 10,00

 

N.B. "Quarter Mile" si svolge in una struttura idonea allo scopo ed offre servizi di

comodità e di prima necessità.      

   Lillo - 334/1407104       Ema - 347/1852367       Seby - 333/1381593

https://www.facebook.com/QuarterMilles/

 

www.autodromovalledeitempli.com


quartermilesicily@gmail.com

 

aics-logo
logoUISPsportpertuttimotociclismo960x640

facebook
Create a website